AREA ARCHEOLOGICA DI MONTETORTO A CASENUOVE DI OSIMO
Inaugurazione giovedì 11 aprile 2019, ore 17

Giovedì 11 aprile doppio evento all’area archeologica di Montetorto a Casenuove, frazione di Osimo: la mattina dalle 10,00 alle 12,00 appuntamento dedicato alle scuole con visita guidata e realizzazione di laboratori di scavo, il pomeriggio alle ore ore 17,00 apertura alla cittadinanza.

Nel mese aprile 2019 sono state completate le attività di consolidamento, scavo e valorizzazione delle strutture archeologiche del complesso produttivo/area archeologica di Montetorto, loc. Casenuove – Osimo (AN), assieme alla realizzazione di una nuova copertura.
Tutte le attività sono state realizzate per la completa musealizzazione dell’area e sono state possibili grazie al finanziamento ministeriale MiBAC – D.M. del 21/10/2016 e al supporto del Comune di Osimo. Il progetto è stato coordinato dalla dott.ssa Camilla Tassi del Segretariato Regionale e dal dott. Stefano Finocchi della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio delle Marche.
L’intervento ha riguardato nello specifico il settore a nord est dell’ambiente del torchio oleario, contenente grossi dolia. Si tratta di un magazzino, andato in disuso all’inizio del II sec. d.C., contenente appunto contenitori per l’accumulo e la conservazione dei beni prodotti dall’impianto, delimitato a nord da un muro di cinta, che fungeva anche da protezione per una conduttura idrica, costituita da una tubatura d’argilla. A monte del muro di cinta vi è una cisterna rettangolare. I lavori hanno previsto anche la realizzazione di una nuova copertura.
Gli interventi di scavo, restauro e valorizzazione sono condotti sul campo dalla Soc. Cooperativa ArcheoLAB di Macerata, sotto la Direzione scientifica della SABAP – Marche (dott. Stefano Finocchi), attraverso il coordinamento sul campo del dott. Francesco Melia coadiuvato dai dott. Viviana Antongirolami, Samuele Grandoni, Alessandro Marini e Lorenzo Pizzichini e Mirco Zaccaria; la nuova copertura è stata progettata dall’ing. Alessandro Balducci e realizzata dalla ditta Cancellieri.

Pubblicato il 08/04/2019