A seguito della scossa del 10 aprile 2018, l’Unità di Crisi e Coordinamento Regionale delle Marche, con al collaborazione di Funzionari tecnici della Soprintendenza, dopo le verifiche dei danni sui beni culturali nella zona dell’epicentro, al fine di evitare il crollo definitivo della vela campanaria sulla copertura della Chiesa di Santa Maria del Varano ha prontamente recuperato la campana, fatto eseguire lo smontaggio controllato della vela pericolante e nei prossimi giorni si eseguiranno i pronti interventi sugli affreschi.
La chiesa è un pregevole esempio di architettura a pianta ottagonale ed è situata a pochi chilometri dal centro storico di Muccia probabilmente del primo quarto del XVI secolo al cui interno è presente un ciclo di affreschi databili al XVI secolo.
Prima delle scosse dell’ottobre 2016 la chiesa ospitava il Museo Archeologico “Muccia: antico crocevia dell’Appennino” messo in salvo, dopo il terremoto, dai tecnici MiBACT e dal Nucleo Carabinieri tutela del patrimonio culturale di Ancona.